BG ITA EN
FESTIVAL e Partecipazioni
L'insegnamento
Danza Orientale
Gli stili della danza
La musica araba
Strumenti arabi
Ritmi arabi
Benefici della danza
L'Oriente nell'Arte
Corsi
Spettacoli e video
Articoli e curiositą
Galleria
La stampa
Notizie
Siti amici
Contatti
Libro degli Ospiti
Home


Evelina Papazova


Evelina Papazova é nata ad Assenovgrad (Bulgaria).

Dal 1991 vive in Italia, dove si occupa di Danza Orientale da 14 anni.

 

                                             

                                            Formazione professionale:

 

  

Diplomata come insegnante professionale presso la scuola di Danza Orientale                                                     

“Centre Artistique Zaza Hassan” -  Parigi (Francia)    

 

Inizia la sua formazione con la danza classica e poi con la danza moderna sin da bambina.

Nel 1996 comincia gli studi della danza orientale di livello base con vari insegnanti italiani .

Dal 2000  approfondisce le sue conoscenze  frequentando diversi seminari  con Maria Martinez (Bologna), Devorah Korek (Barcellona), Aziza (Torino), Jillina (California), Wael Mansour (Cairo), Suraya Hilal- fondatrice della Hilal School of Raqs Sharqi"(Londra) ed alcini dei suoi insegnanti come Marie Al Fajar (Parigi), Sabina Todaro (Milano), Beatrice Grognard (Bruxelles), Claudia Heinle (Svizzera), Ashraf Hassan (Egitto), Mohamed Shahin (Egitto), Orit Maftsir (Israele).

 

Dal 2003 partecipa regolarmente al festival internazionale di danza orientale “Ahlan Wa Sahlan” al Cairo dove studia e perfeziona il suo stile con i migliori e più autorevoli Maestri Coreografi del settore quali:

 

  • Zaza Hassan (classical, folklore)
  • Raqia Hassan (classical modern, folklore)
  • Farida Fahmy (classical)
  • Amir Thaleb (classical, Tango Oriental)
  • Momo Kadous (baladi, classical)
  • Mahmoud Reda (classical)
  • Aida Nour (classical, folklore)
  • Nagwa Fouad (classical)
  • Mona el Said (baladi, classical)
  • Yorsry Sharif (classical)  
  • Soraya Zayed (classical, percussion-tabla solo)
  • Randa Kamel (modern classical)
  • Dina (modern classical)
  • Khaled Mahmoud (baladi)
  • Khairiyya Maazin č the Nile Group (gawazee, sha’abi, saidi)
  • Lubna Imam (classical, folklore)
  • Freiz (saidi)
  • Beba Sayed (classical, hagallah, melaya-laf)
  • Allaa Yousef (sword)

Nel 2008 partecipa al corso intensivo di approfondimento professionale in Germania con Gamal Seif, Khaled Seif e Aladin El Kholy nei stili: classico, clasico moderno, baladi, saidi, hagallah e khaligi.

 

Attivita' artistica:

Ha danzato con diversi gruppi tradizionali e prestigiose orchestre come  l'Orchestra Arabo-Andalusa di Tangeri (Marocco) in tournée in Italia nel 2001.

 Nel  2002 è stata invitata come unica danzatrice solista a partecipare ad una serata a tema “Le mille e una notte” organizzata a Casablanca (Marocco) con la partecipazione dell’orchestra “Mernissi” e la confraternita di Gnawa "Sidi Mimoun" di Marrakech.

 

Marzo 2003 e 2004 è ospite con le sue perfomance nella manifestazione sulla bellezza, benessere e salute “Charme” in villa Cicogna (BO).

 

Marzo 2004 è unica danzatrice solista accompagnata dai musicisti Ali Daher e Sultan Wasef nella serata di beneficenza “Emergency-Algeria” organizzata da Emergency al centro sociale "Rivana Garden" a Ferrara.

 

Giugno 2004 partecipa allo spettacolo AL KAZAR al Teatro Valli di Reggio Emilia, basato  sull’incontro di varie culture (flamenca, araba e napoletana), ideato da Jamal Ouassini, violinista compositore di Tangeri, di Joaquin Ruiz, una delle più grandi stelle del ballo flamenco contemporaneo e di Nando Citarella, uno dei più geniali musicisti partenopei di oggi. 

 

Luglio 2004 partecipa alla manifestazione musicale “Fondi incontra il Mondo”.

 

Agosto 2004 partecipa al festival internazionale “Roscigno Danza”–“Parole e suoni dal borgo”.

 

Ottobre 2004 è protagonista nello spettacolo “PAGINE D’ORIENTE” al Teatro ART, Dozza (BO). Un sentiero narrativo sulle onde che conducono ad est, con brani letti da Marina Mazzolani e Corrado Gambi e introdotti da Andrea Pagani.

 

Maggio 2005 partecipa al evento spettacolo “Il migrante: ieri e oggi” con la regia di Vladimira Cantoni al teatro comunale di Ferrara.

 

Maggio 2006 partecipa alla rassegna culturale "Alì Babà e i 40 suoni" con Zidane El Amrani  nel Centro Culturale Rossi (COSTA DI ROVIGO).

 

Giugno 2006 è ospite nello spettacolo “Il linguaggio della danza” nel teatro comunale di Ferrara.

 

Maggio 2008 é ospite nello spettacolo "NOTRE DAME DE PARIS" al teatro Brancaccio a Roma sotto la direzione artistica di Marcello Sindici.

Settembre 2009 è invitata come ospite al festival internazionale "Orient Festival Pur" - Germania.

Febbraio 2010-2011-2012 è invitata come ospite al Galà  Internazionale del Festival Internazionale di Danza Orientale - "Egipto en Barcelona" di Munique Neith - Spagna.

Dal 2000 danza con continuità in uno dei più prestigiosi locali arabi in Italia – ristorante Aladino vicino a Bologna in veste di danzatrice solista dove è stata ammessa in seguito a selezione di merito.

 

Nel 2002 e 2003 ha collaborato in un progetto di educazione alla musica e alla Danza Orientale rivolto agli asili della provincia di Bologna.

 

Numerosi sono anche le sue partecipazioni in vari programmi televisivi e radio in Bulgaria e Italia (FM+,RFI, BNR Horizont, BTV, BNT, BBT, Tv Evropa, TV7, TV2, ProBG, Kanal 1, Tv SAT, Rai5, Antenna1).

 

 

E' insegnante nei festival “Bellybolly”, “Heshk Beshk”,  Etna Belly Dance Sicilia”, “Silk Road Projects - Venice Oriental Dance Convention”, "BellyFusion", "Mazagat", " Yalla Raqs". Inoltre tiene dei workshop regolari anche in Bulgaria, dove è stata la prima a difondere questa arte. 

E' anche l'organizzatrice del primo festival di Danza orientale in Bulgaria – “LAYALI BULGARIA"

Fa parte del cast dello spettaccolo Bellydance Evolution per la tournè Italia-Praga, diretto dalla superstar americana Jillina Carlano.

 

Grazie alle numerose occasioni  in qui si è esibita, è  considerata una delle più prestigiose ambasciatrici di codesta disciplina,  per lei fusione del corpo e dell'anima!

 

II suo impegno é di contribuire alla rinascita artistica e culturale della Danza Orientale in modo serio e duraturo, per combattere la superficialitá e l'improvvisazione professionale, attraverso il lavoro e lo studio di questa arte nel pieno rispetto della tradizione e della cultura araba.

 

 





© 2017 Evelina Papazova - Scuola di Danza Orientale. Tutti i diritti riservati.
disegno e programmarsi: WebDesign Ltd. Proffesionals fa la differenza ...